Yoga e gravidanza di Evelyn Disseau

La gravidanza è un periodo di grande cambiamento nella vita della donna. Questi nove mesi di gestazione diventano per molte donne un percorso iniziatico, una scoperta dei valori della vita, un approfondimento della conoscenza di sé, una conquista di una pace interiore, di una maturità e di un nuovo senso delle proprie responsabilità.

Dall’inizio della gravidanza, la futura madre accompagna la formazione del suo bambino con la globalità della sua persona, delle sue energie. Lo stretto legame tra il corpo e lo spirito è allora particolarmente sollecitato da tutto quello che la mamma vive durante i nove mesi, non solo fisicamente, ma anche emozionalmente sottintende un bisogno di sicurezza.

La gravidanza è un vero laboratorio che offre delle possibilità di cambiamento. Ma, su questo cammino, la donna ha bisogno di essere guidata, accudita, rassicurata, soprattutto per una prima gravidanza. Per questo motivo, una preparazione al parto fatta negli ultimi due mesi non è sufficiente. Perché la donna deve prepararsi a diventare un’altra persona e questo percorso s’indirizza sia alla dimensione psicologica del suo vissuto, sia alla dimensione biologica. Il suo grande nemico è la paura che cresce a causa delle sempre più numerose informazioni mediatiche. Non deve lasciarsi influenzare dalle informazioni esterne, ma deve guardare dentro, guardare sé stessa e il bambino. La donna in gravidanza deve diventare consapevole del suo potere: è la formatrice del bambino che porta in sé. Per compiere questa opera, la più sacra della sua vita, la futura mamma deve imparare a mantenere sano il suo corpo, a calmare la sua mente, a gestire le sue emozioni e ad entrare in comunicazione con il bambino, a giocare con lui fin da quando il piccolo è nella pancia.

Yoga potrebbe far pensare a delle posizioni acrobatiche, spettacolari, la testa in giù, le gambe attorcigliate intorno al collo… impossibili da eseguire da molte persone, ancor meno in gravidanza! Lo yoga non è questo. L’esercizio di yoga preferito dal bambino in utero è sentire ridere la mamma… un’onda di benessere invade il suo corpicino che riceve un massaggio e si sdraia, stiracchiando le braccia e le gambe, assaporando l’emozione benefica che riceve dalla madre. Yoga in gravidanza significa respirazione, emissione di suoni, esercizi semplici che stirano i muscoli, che rinforzano la schiena, che liberano il bacino, che preparano il pavimento pelvico. Yoga in gravidanza significa ascolto di sé, del proprio corpo, imparare ad amarlo, ascolto del bambino e del suo ambiente uterino. Yoga in gravidanza significa imparare a concentrarsi, a rilassarsi, ad installarsi armoniosamente nella maternità, ad abbandonarsi all’evoluzione naturale della gestazione.

Le ricerche scientifiche moderne provano che la salute del corpo e l’armonia nella mente sono strettamente legati. Durante la gravidanza questo stato di benessere è doppiamente importante, perché da questo stato dipende lo sviluppo armonioso del bambino in utero e la sua nascita a termine con un parto naturale.

L’AUTORE
Evelyn Disseau ha il titolo di abilitazione all’insegnamento dello Hatha Yoga e dello Yoga Integrale della Acarpa Samgha – Unione Italiana Insegnanti Yoga, dal 1984.
Ha ricevuto l’insegnamento di vari Maestri di Yoga, quali André Van Lysebeth, Swami Om Murti Saraswati, Swami Satyananda Saraswati, Swami Ghitananda, Swami Satchitananda di Madras, Claude Maréchal e Gabriella Cella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *